Informativa su Provvedimento Regionale per il sostegno allo Sport Paralimpico - Ausili sportivi agli atleti con invaliditā civileVersione stampabile


immagine sinistra

Siamo venuti a conoscenza che, entro i primi giorni di agosto, la Giunta Regionale della Regione Liguria, dovrebbe deliberare uno stanziamento per l'acquisto di ausili sportivi

Il CIP Liguria, in sintonia con quanto proposto dalla Consulta Regionale per la tutela dei diritti delle Persone Handicappate, è interessato a favorire la partecipazione degli atleti con disabilità che necessitano di ausili specifici per svolgere discipline sportive paralimpiche.

A tal fine ha richiesto un finanziamento alla Regione per permettere agli atleti Cip, di poter procedere con l'acquisto dei nuovi ausili sportivi.

I destinatari che potrebbero beneficiare di tale contributo, sono circa 40 atleti, tesserati di società paralimpiche riconosciute CIP Liguria, ai quali potrebbe quindi essere consentito l'acquisto di carrozzine sportive o altri ausili necessari per esercitare la loro pratica sportiva.

Da tale contributo sono esclusi sia gli atleti assistiti da INAIL sia coloro che aderiscono al progetto "vita indipendente", in quanto gli ausili sportivi possono essere concessi dagli Enti di riferimento, perciò questo provvedimenti regionale ha lo scopo di permettere anche agli atleti assistiti INPS che senza questo contributo regionale si trovano privi di assistenza da parte degli Enti competente (INPS e ASL).

La Consulta Regionale per l'Handicap e il CIP Liguria si faranno garanti della corretta gestione del contributo.

Il CIP Liguria ha chiesto che tale finanziamento venga "regolamentato" con un provvedimento regionale. I richiedenti dovranno rispettare i requisiti richiesti e a fine si provvederà alla stesura di un regolamento.

Segue un elenco dei requisiti per accedere ai contributi, condivisi dal CIP Liguria e dalla Consulta Regionale per la Tutela dei Diritti della Persona Handicappata:

1.    il contributo può essere richiesto da ogni atleta tesserato con una società paralimpica, una volta ogni sei anni (un solo ausilio sportivo anche se pratica diverse discipline sportive);

2.    dichiarazione della società, che attesti che il richiedente è tesserato e praticante una disciplina paralimpica che necessita di un nuovo ausilio sportivo;

3.    scheda tecnica (elaborata da parte di una Ortopedia) indicante le caratteristiche tecniche dell'ausilio e il costo;

4.    dichiarazione dell'atleta richiedente attestante che non è assistito INAIL e che non è inserito nel progetto di "vita indipendente" (in quanto questi ausili possono essere concessi a chi partecipa ai progetti di vita indipendente);

5.    Il richiedente deve presentare la domanda a Consulta Regionale per la Tutela dei Diritti della Persona Handicappata, e ricevere dalla stessa la conferma di accettazione della domanda (contributo) prima di procedere all'ordine. Per una eventuale graduatoria, farà fede la data di presentazione della domanda (consegnata a mano, raccomandata A/R, PEC, - seguiranno informazioni precise solo dopo la delibera della Giunta Regionale) e saranno autorizzati i contributi SOLO fino al raggiungimento della somma stanziata da Regione Liguria;

6.    Il contributo non potrà superare i €. 4000,00 (quattromila,00 euro) per ogni atleta.

PRIMA DI PROCEDERE A PRESENTARE LE DOMANDE, BISOGNA ATTENDERE LA APPROVAZIONE DELLA DELIBERA DA PARTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA REGIONE LIGURIA (prevista per il 3 agosto 2018)

Alla richiesta dovranno essere allegati:

  • Richiesta dell'atleta (nome - cognome, codice fiscale, luogo e data di nascita - indirizzo di residenza - telefono - indirizzo email - dati del conto corrente bancario e codice IBAN intestato all'atleta paralimpico e/o un suo famigliare);
  • Dichiarazione di NON essere un assistito INAIL e di NON essere nel progetto denominato "vita indipendente" (firmata in originale dal richiedente, o in caso di minori, da parte di un genitore);
  • Dichiarazione di NON aver ricevuto un contributo similare negli ultimi sei anni (anche per discipline sportive diverse)
  • Dichiarazione della società sportiva (recente) che attesti che detto atleta è tesserato e praticante la disciplina paralimpica per cui viene richiesto il contributo, e che necessita di un nuovo ausilio sportivo;
  • Copia della carta di identità valida e del codice fiscale
  • Preventivo rilasciato (dopo la data della DGR) da un negozio di ortopedia (o azienda similare), dove si evidenzi le caratteristiche tecniche dell'ausilio, che sia un ausilio specifico per la disciplina sportiva per cui si richiede il contributo e l'ammontare del preventivo (IVA esclusa)

Il CIP rimarrà chiuso per ferie dal 30 luglio al 24 agosto 2018, e le domande potranno essere inoltrate:

Il quale rilascerà una ricevuta di avvenuta consegna.

  • Tramite Raccomandata con avviso di ritorno da inviare a: Consulta Regionale per l'Handicap, c/o Regione Liguria, Via Fieschi 15, 16121 Genova. Farà fede il timbro postale.
  • Tramite Posta Certificata a: liguria@pec.comitatoparalimpico.it

Si provvederà, non appena il Provvedimento sarà stato approvato, a informare le Società e le Federazioni dell'avvio della pratica.

NB: Prima di procedere all'ordinazione dell'ausilio sportivo per cui si richiede il contributo in oggetto, IL RICHIEDENTE DEVE ATTENDERE UNA CONFERMA SCRITTA DA PARTE DELLA COMMISSIONE DI VALUTAZIONE DELLE DOMANDE (composta da referente di CIP Liguria e Consulta Regionale per la tutela dei diritti della persona handicappata).

Si ringrazia per l'attenzione e si resta a disposizione per ogni utile informazione in merito


26/07/2018
facebook logo

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Agosto  >>
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico