Gian Filippo Mirabile ci racconta la sua esperienza alla World Cup di Paratriathlon 2017Versione stampabile


immagine sinistra

Abbiamo avuto l'occasione di fare due chiacchiere con l'atleta Gian Filippo Mirabile, che ci ha fatto un resoconto della sua esperienza alla World Cup di Paratriathlon di quest'anno, dove è riuscito a piazzarsi al sesto posto. Ecco un riassunto dei principali argomenti di cui ha parlato:

Essere convocato per la World Cup è stata un'esperienza unica, innanzitutto per il fatto che mi sono potuto confrontare con molte realtà che in Italia non vedi. L'aver ottenuto il sesto posto è stata una grande soddisfazione, si tratta di un piazzamento ottimo che non è mai stato raggiunto prima da un atleta italiano nella mia categoria. Questo è sicuramente un ottimo stimolo a continuare a fare sport ma spero sia anche un esempio per i giovani atleti per iniziare a intraprendere questa attività, se un uomo di quasi 50 anni riesce a piazzarsi vuoi che un ragazzo di 25/30 anni non ci riesca? Sono l'atleta più anziano di tutti e nonostante ciò riesco sempre a rientrare tra i primi dieci nelle competizioni internazionali. Ogni gara ti lascia un segno e questa in particolare ti fa rendere conto della vera realtà degli atleti nel mondo, nonostante mi capiti di pensare a cosa sarebbe successo se avessi iniziato prima visto che se alla mia età sono riuscito a raggiungere questi risultati.

I nostri complimenti a Gian Filippo, vi terremo aggiornati sulle prossime gare.



19/07/2017
facebook logo

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico