In Liguria dal 9 al 15 ottobre gli European Para Youth GamesVersione stampabile


immagine sinistra

COMUNICATO STAMPA

La Liguria sarà, ancora una volta, al centro dell'attenzione internazionale nel mondo paralimpico. Dopo i Global Games 2011, dal 9 al 15 ottobre 2017 andranno in scena gli European Para Youth Games con la partecipazione di Regione Liguria, Comune di Genova e Comune di Savona, il sostegno di Inail, Fondazione Terzo Pilastro, Gruppo Mediobanca, Eni e Rai. Saranno oltre mille gli accreditati (800 atleti) per l'evento che attualmente registra la partecipazione di 27 nazioni europee: Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Israele, Italia, Lituania, Lussemburgo, Montenegro, Olanda, Norvegia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Turchia e Ungheria.

Genova ospiterà le gare di Nuoto presso la piscina "I Delfini" di Pra', Calcio a 7 per cerebrolesi e Calcio a  5 per non vedenti presso il campo sportivo di Pra' , Boccia paralimpica presso il Tower Genoa Airport Hotel, Judo non vedenti, Goalball, Tennistavolo, Tiro con l'Arco, Sitting Volley presso il padiglione B "Jean Nouvel" della Fiera di Genova, Vela nello specchio acqueo antistante Corso Italia. A Savona, presso il campo della Fontanassa, si svolgerà il programma dedicato all'Atletica.

Il programma prevede l'arrivo delle delegazioni all'Aeroporto di Genova (partner dell'evento) tra sabato 7 e lunedì 9 ottobre, allenamenti e le classificazioni per l'identificazione della classe di disabilità sino a martedì 10 ottobre. Il giorno successivo, mercoledì 11 ottobre, ci sarà la cerimonia d'apertura con punto d'arrivo in piazza De Ferrari e protagonisti, assieme ad atleti, tecnici e dirigenti delle squadre partecipanti, anche i 5000 ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado, a chiusura dei progetti svolti su impulso del Comitato Organizzatore. 

Massimo coinvolgimento del tessuto scolastico delle città di Genova e Savona. Gli studenti degli istituti alberghieri Marco Polo e Bergese saranno addetti al servizio di ristorazione sui due grandi cluster di gara: uno collocato a Levante e uno a Ponente. Gli studenti degli istituti tecnici Montale e Firpo affiancano il Comitato Organizzatore attraverso il progetto di alternanza scuola-lavoro,  imparando da vicino come si organizza un evento e affrontando anche tutti gli inerenti aspetti di carattere sociale e culturale.

Il Liceo Musicale Pertini produrrà il jingle dell'evento. Il Conservatorio Paganini offrirà un concerto agli ospiti internazionali. Gli alunni della scuola secondaria Parini-Merello e dell'Istituto Comprensivo Quezzi elaborano i disegni che saranno esposti in una speciale mostra dedicata a EPYG 2017. I ricercatori universitari del Dipartimento Neuroscienze e Organi di Senso analizzeranno l'effetto dello sport su benessere psicologico e qualità della vita attraverso un questionario  inviato  agli atleti protagonisti della manifestazione.  

L'evento si svolge grazie alla collaborazione delle federazioni paralimpiche: Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, Federazione Italiana Sport Parampici Ipovedenti e Ciechi, Federazione Italiana Pallavolo, Federvela, Fitarco e Federazione Italiana Tennistavolo con il prezioso contributo di Fidal Servizi che seguirà accrediti e cronometraggi.

Il panorama delle istituzioni risponde positivamente all'evento. Le partecipate dei Comuni interessati si rendono disponibili ad appoggiare gli EPYG 2017 mettendo a disposizione dell'organizzazione, nei limiti del possibile, le proprie forze lavoro. Grande coinvolgimento delle forze dell'ordine in fase di logistica. Aeronautica Militare, Marina Militare, Carabinieri, Esercito, Polizia Penitenziaria della Liguria (partner storico del movimento paralimpico ligure).  Al fianco del COL anche le Questure di Genova e Savona mentre Croce Rossa Liguria seguirà tutta la parte medico-sanitaria.

Invito

  IL SALUTO DEL PRESIDENTE DEL CIP LUCA PANCALLI

"È con entusiasmo che saluto il primo passo ufficiale di questo evento, che mi auguro possa permetterci di dare continuità a quella straordinaria avventura che è stata la Paralimpiade di Rio de Janeiro 2016, un trionfo in termini sportivi e mediatici. Sono particolarmente vicino a quella che definisco una sfida intrigante, perché farà della Liguria e dell'Italia intera il suggestivo palcoscenico di quella che rappresenta la più importante kermesse continentale a livello giovanile per il mondo sportivo paralimpico, pretesto per vedere in azione i campioni di oggi ma, soprattutto, quelli di domani.

 

Luca Pancalli

 

 Perché sono proprio i giovani coloro che vogliamo intercettare qui, in casa nostra, grazie a una manifestazione che ci permetterà di promuovere, in maniera ancora più concreta, lo sport tra ragazze e ragazzi disabili, consapevoli che, per riuscire in questo compito, possiamo vantare partner straordinari, sia istituzionali, come Regione Liguria, i comuni di Genova e Savona e INAIL, ma anche aziende come ENI, Gruppo Mediobanca e la Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo, compagni di viaggio che hanno condiviso mission e progetti della nostra organizzazione non soltanto in questa avventura. Ringrazio, infine, il Comitato Organizzatore per essersi assunto l'onere di realizzare un appuntamento sportivo dall'innegabile respiro internazionale e le federazioni paralimpiche coinvolte, perché senza il loro supporto sarebbe impossibile dare vita a questa edizione italiana degli EPYG 2017".

 



03/04/2017
facebook logo

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico