La Generali Bic Genova a Roma batte la Lottomatica Lazio per 63-55 in gara 3 delle finali playoff e torna in SERIE AVersione stampabile


immagine sinistra

Roma - La Generali Bic Genova a Roma batte la Lottomatica Lazio per 63-55 in gara 3 delle finali playoff, ribalta nuovamente il fattore campo, e torna così tra le grandi della Serie A dopo un solo anno.

Una serie finale equilibrata (1-1) fino alla palla due di gara 3 con due squadre, Lazio e Genova, capaci di mostrare bel gioco, tanti muscoli, ma soprattutto buoni prospetti in ottica futura di nazionale. Il match si è deciso tutto nella seconda metà, dopo i primi due quarti chiusi sul 36 pari. La maggiore precisione al tiro dei biancorossi del presidente Barbagelata, ma soprattutto la concretezza e la lucidità mostrata dall'omnipresente capitano Serio, dalla giovane promessa Arena, dal proprio allenatore/giocatore Amasio, da uno splendido Matto Fiorino in odore di Nazionale, da un reattivo Salah, da un tenace Guatelli, ed dal diligente Gianelli sono servite per costruitre un solco di ben 11 punti utile per respingere gli attacchi laziali ed allungare proprio nella fase decisiva della partita chiudendo poi sul 63-55 sulla sirena finale.
Gioia immensa, un sogno inimmaginabile divenuto realtà grazie all'abnegazione e agli sforzi quotidiani, ma soprattutto tanta soddisfazione per l'unica associazione ligure attiva nella specialità paralimpica del basket in carrozzina che, nell'anno della maturità, vincendo la Serie B - Trofeo Antonio Maglio, medico ed accademico italiano padre dei Giochi Paralimpici di Roma 1960 e dell'attuale Comitato Paralimpico Internazionale, riesce a chiudere una stagione sportiva da favola, nonostante le premesse di inizio settembre scorso erano ben altre, dopo la rinuncia alla partecipazione alla Serie A per la quale i genovesi vantano un ottavo posto sul campo, e visti i problemi organizzativi che assillano lo sport paralimpico per il quale è necessario un supporto concreto da parte delle autorità locali per facilitare, proprio la pratica sportiva, l'inclusione sociale di persone con disabilità sia fisiche che mentali.

Il traguardo raggiunto della BIC Genova a livello sportivo deve servire per dare lustro e risaltare quanto di buono svolto sul sociale soprattutto fuori dal campo da gioco dai genovesi, considerando i quasi 80 tesserati raggiunti (tra minibasket normodotati, da basket in carrozzina, basket per disabili mentali e cognitivi) e gli oltre 5.000 alunni incontrati e sensibilizzati nel tour tra le oltre 70 scuole medie inferiori della provincia di Genova nel corso del progetto "1 ora con i disabili", progetto patrocinato dal Panathlon Genova Levante e sostenuto da Stelle nello Sport.
Ora largo ai festeggiamenti, ai prossimi impegni promozionali e di sensibilizzazione che la società genovese ha in calendario e che copriranno tutta la Liguria da La Spezia ad Arma di Taggia, passando per il Tigullio, Savona e anche qualche tappa nel basso Piemonte. L'inizio non poteva esser dei migliori con la partecipazione della BIC Genova all'esibizione dei famosissimi Harlem Globetrotters che saranno in scena al 105 Stadium nel corso del prossimo fine settimana.

La BIC Genova è tra le migliori unidici d'Italia, due anni fa era tra le migliori dieci, l'anno scorso tra le migliori otto. I biancorossi hanno messo a segno il primo canestro, ma per segnarne altri e vincere la partita sociale servono gli sforzi e tanti assist da parte di tutti, partendo dai volontari, passando per i genitori, sensibilizzando giovani industriali per finire con le autorità locali.

Sport, disabilità, divertimento, inclusione sociale e formazione: queste le parole magiche che fanno della BIC Genova una grande ed amata famiglia.



17/05/2016
facebook logo

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico