Mondiali di Paraciclismo, Vittorio Podestą chiude con un altro oroVersione stampabile


immagine sinistra

L'olimpionico chiavarese, insieme ad Alex Zanardi e Luca Mazzone, porta l'Italia a vincere la gara a squadre davanti a Stati Uniti e Francia e chiude la rassegna canadese con due ori e un bronzo

Tre su tre: tre gare, altrettante medaglie, come a Londra, lo scorso anno. Per il chiavarese Vittorio Podestà la trasferta in Canada, a Baie Comeau, sede dell'edizione 2013 dei campionati del mondo di paraciclismo, si è conclusa con un bilancio trionfale.

Se nel settembre di un anno fa, in occasione dei Giochi Olimpici, Podestà era stato capace di conquistare tre medaglie, una d'argento (a squadre) e due di bronzo (nella cronometro e nella prova in linea individuali), quest'anno in Nord America, per la rassegna iridata, il campione che rappresenta motivo di vanto e orgoglio per la città di
Chiavari e per tutto il movimento sportivo del Levante, ha saputo fare ancora meglio.

Le medaglie che sono finite al collo di Vittorio sono sempre tre, ma di metallo ancor più pregiato; il suo medagliere personale recita infatti: due ori e un bronzo. Il bronzo era stato conquistato sabato nella prova individuale in linea, mentre l'oro è arrivato, prima a cronometro, sempre a livello individuale, nella gara d'esordio, giovedì
scorso, e poi a squadre, al termine della gara che ha chiuso questi campionati del mondo di paraciclismo.

Nel cosiddetto team relay, Vittorio Podestà, in sella alla propria handbike, ha difeso i colori della Nazionale italiana di specialità insieme all'ex pilota di Formula 1 e suo grande amico Alex Zanardi, e a Luca Mazzone, dando vita a una vera e propria staffetta.

Zanardi, con cui Podestà, insieme a Francesca Fenocchio, aveva già vinto l'argento a squadre a Londra un anno fa, e Mazzone, erano peraltro entrambi reduci da altrettanti successi individuali (prima a cronometro, poi in linea) nelle rispettive categorie.

Nel team relay il successo dell'Italia del trio Podestà-Mazzone-Zanardi è stato nettissimo, gli azzurri hanno completato i 22,8 km del percorso (6 giri da 3,8  km ciascuno) con il tempo finale di 37'57'', precedendo gli Stati Uniti, secondi con un distacco di 1'22'', e la Francia, terza a 2'27''.

Il Presidente del CIP Liguria, Gaetano Cuozzo, e il Comitato si complimentano per i successi del grande Campione Ligure. 

fonte: www.tuttolevante.it



02/09/2013
facebook logo

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico