Andrea sfida il BosforoVersione stampabile


immagine sinistra

Dopo lo Stretto di Messina, il Bosforo. Il formidabile nuotatore non vedente Andrea Cadili Rispi non smette di stupire e, dopo la grande impresa del 2010 che l'ha visto ottenere l'ottavo posto assoluto nell'attraversare a nuoto lo Stretto di Messina, ora si appresta ad un'altra grande nuotata.
Questa volta non saranno Scilla o Cariddi testimoni delle imprese natatorie del mitico Andre. Questa volta altre mitiche sponde testimonieranno la potenza e la forza di Cadili. Il 7 luglio, infatti, partendo dalla sponda asiatica del Bosforo, Andrea lo attraverserà fino ad arrivare, 6,5 chilometri dopo, in Europa, ovvero dalla parte ovest dello stretto suddetto.
Una bella nuotata che però pare non spaventare il forte nuotatore paralimpico genovese. Cadili ha un curriculum veramente di tutto rispetto e siamo certi che otterrà un ottimo tempo come del resto è successo nel 2010. Sarà una nuotata sulle orme dei diversi eserciti che hanno attraversato questo braccio di mare, dalle armate persiane ai crociati e ai reggimenti dell'Impero Ottomano. Questa volta però ciò che Andrea porterà non sarà una dichiarazione di guerra, ma sarà invece un messaggio di pace e di buona volontà, con la consapevolezza che solo con queste due cose è possibile superare i limiti imposti dal proprio handicap vivendo una vita più che dignitosa ed essendo di positivo esempio per tutti, anche e soprattutto per coloro che sono considerati "normali". (E.C.)



06/05/2014

scarica il depliant (esterno)

scarica il depliant (interno)

facebook logo

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico